Booking now: mrdanise@gmail.com

Bio

Danise è nato a Napoli, a pochi passi dalla stazione Centrale. In un rione, le Case Nuove, che è stato il regno di clan feroci. È cresciuto nei vicoli dove tuttora vive e da ragazzino si è trovato, come tanti in quella zona, davanti a un bivio: entrare nel “sistema” (come è chiamata la camorra a Napoli) o salvarsi. La sua salvezza è stato un pianoforte scoperto a 6 anni.

Studiava la musica e intanto faceva il cameriere dove capitava. Un giorno, neppure 15enne, stava lavorando in un circolo nautico quando qualcuno gli ha chiesto di lasciare il vassoio e mettersi al piano per intrattenere gli ospiti. Tra loro c’era anche Roberto De Simone, il grande compositore e fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Il Maestro capisce che Danise ha talento e lo indirizza verso Miriam Longo, l’insegnante che segnerà per sempre la sua vita.

Da quel momento non lascia più la musica, si diploma al Conservatorio di Napoli e in breve suona in giro per l’Europa con alcuni dei jazzisti italiani più importanti.

Amplia i suoi interessi musicali prendendo parte a importanti seminari, studia con Danilo Perez, John Taylor, Eddie Gomez, Rufus Reid, Don Friedman, Aaron Goldberg, solo per citarne alcuni.

Ma da bravo scugnizzo non dimentica la strada, così crea il progetto “Danise on the road”: porta il pianoforte nelle piazze di Napoli e suona il jazz tra la gente comune. È un successo enorme.

È in questo modo che si guadagna il titolo di “scugnizzo del jazz”.

Arrivano i premi: nel 2006 il concorso “Chicco Bettinardi Nuovi talenti del jazz italiano” durante il quale, oltre ad aggiudicarsi il primo premio della giuria, conquista anche il premio del pubblico. Poi è il turno del “Waltex Jazz Competition”, che nel 2009 gli permette di pubblicare il primo disco “Immaginando un trio”.

Seguendo il binario “on the road” arriva in Brasile, dove nel 2016 suona in diverse città e dove tornerà a marzo 2017 per presentare il nuovo disco “Saravà”: Teatro Estadual Palácio das Artes Rondônia, Teatro Dominguinhos.

Danise è irrequieto, non riesce a stare fermo, e così lancia la campagna #occupypiano: suonare ovunque ci sia un pianoforte libero (in stazione, in un locale, per strada…) e anche dove non si può, per esempio con un iPad allo stadio o con un cellulare in aereo. Dappertutto, compreso nei vicoli di casa sua dove continuano a sparare.

-Suona con :Massimo Manzi, Ares Tavolazzi, Renaud Garcia-Fons, Massimo Moriconi, Ivo Parlati, Aldo Vigorito,  Salvatore Tranchini, Pietro Condorelli, Antonio Onorato, Alberto D’Anna, Marco Zurzolo ecc.

-Primo lavoro discografico (2009) :
Danise Immaginando un Trio vol.1  Egea/Radar

-Nel 2010
Teatro Quirino (Roma) Shaw Theatre ( Londra) Zion Arts ( Manchester) Centre Sesc Vila Mariana ( San Paulo Brazil) Coliseo ( Buenos Aires) Solis (montevideo).
Toruneè mondiale con la commedia di Gaber: il caso di Alessandro e Maria con la regia di Luca Barbareschi, con Luca Barbeschi e Chiara Noschese, con le musiche di Marco Zurzolo.

-Nel 2013
Compone le musiche per il film di Sandro Dionisio : Un consiglio a Dio
www.youtube.com/watch?v=8YNZ8cN2y6Y

I suoi orizzonti musicali spaziano anche sulla scena pop, interessanti le collaborazioni del 2003 : Mike Francis, Ana Flora e Cristal W.(corista del celebre Zucchero).

-Nel 2014

Propone la sua musica in tutte le piazze napoletane, dando vita al tour: Danise on the road “Questa è la Napoli che voglio!!!”, sponsorizzata da Nunneri pianoforti Piazza Dante e molti imprenditori partenopei, con il patrocinio MORALE del Comune di Napoli.

Pozzuoli Jazz Festival 2014

Nel 2016

Festival “Doppio Sogno Contemporanea- Pietà dei Turchini e Galleria Toledo

Teatro Dominguinhos- Ji Parana (Brasile)

-Suona in molti Jazz Club e Festival di Jazz tra questi:

Festival delle Dolimiti 2006, Valtidonefestival 2007,Piacenza Jazz Festival 2007, Mar de Ciudades (Spagna-Siviglia), Fondazione spagnola Tres Culturas)2008, Auditorium Rai di Napoli 2008, Festival del Coyote (Città del Messico) 2008, Forum della Cultura a Monterrey 2008, , Around Midnight Napoli 2008, Alexander Plaza Roma 2008-2009-2010, Opera Buffa 2008, Salumeria della Musica, Bourbon Street, Noir,
Roccella Jazz Festival 2008, Galleria Toledo (Napoli) 2008, Musica sulle Bocche 2008, Casa Olimpia Sestrierestate 2008,
I Cortili di Jazz (Napoli, museo di capodimonte) 2008, Notte Bianca(caserta) 2008, Viggiano Jazz 2008, Notte Rosa 2008 (Ravenna), Festival delle Notti di Luna Piena 2008, Emozioni in terra di Aeclanum 2008, Jazz in Parco(Napoli) 2008, Villa Doria D’Angri( per conto del Conservatorio di Napoli), Teatro San Carlo 2008, Pomigliano Jazz Festival 2009 Nick La Rocca Jazz Festival 2009,Jazz Club di Bergamo per la rassegna Igrandi Pianisti di Jazz 2010, Auditorium Parco della Musica Roma Jazz Festival 2009, Grey Cat Jazz Festival 2010, Forum delle Culture Chile (Valpaaraiso) 2010.

 -Collabora e suona nei seguenti dischi:

Marco Zurzolo – Migrante

Sergio Di Natale – Muzzola

Enzo Amazio – Campi Flegrei –Egea

Diego Imparato – 70’s Soundtracks

Luca Gianguitto – My Big Room

Tommaso Primo – Fate Sirene e Samurai

The Rivati  – Italy

 

 

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.